Napoli, offre 400€ per evitare una multa della Polizia di 2.000€: la reazione dei poliziotti

Condividi su:
  • 99
    Shares

Fermato dalla Polstrada, tenta di corrompere gli agenti per evitare la multa salatissima che avrebbe dovuto pagare subito, dato che nel camion trasportava merce senza documenti di trasporto.

La toppa è stata (ben) peggiore del buco e così un camionista rumeno di 45 anni è finito in manette.

L’episodio s’è registrato in un’area di servizio sull’autostrada A1, all’altezza di Capodichino di Napoli. I poliziotti, nell’ambito dei consueti controlli sulla circolazione stradale, hanno proceduto a controlli di routine su un mezzo pesante guidato da un 45enne di nazionalità rumena. Dagli accertamenti è emerso che il camionista trasportava diversi beni di differenti generi, tra alimentari, abbigliamento e piccoli elettrodomestici che gli sarebbero stati affidati da alcune famiglie residenti in Italia e destinati ai parenti rimasti in Romania. Tuttavia, tutti quei beni risultavano privi dei documenti previsti per il trasporto.

A quel punto, gli agenti non hanno potuto fare altro che spiegare al camionista che sarebbe andato incontro a una multa fino a 2mila euro che avrebbe dovuto saldare subito altrimenti, come prevede la normativa in materia, sarebbe andato incontro al sequestro del camion.

L’uomo, a quel punto, ha cercato di svicolare e tentato di far desistere gli agenti dall’applicare la legge. Quindi, dato che i poliziotti non avevano alcuna intenzione di soprassedere, s’è giocato l’ultima carta: ha offerto loro otto banconote da cinquanta euro. Quattrocento euro per evitare guai. Di male in peggio: gli agenti l’hanno arrestato per istigazione alla corruzione. Nella mattinata di ieri la stangata del giudice: il 45enne è stato condannato, per direttissima, a due anni di reclusione. (Fonte: www.ilgiornale.it)


Condividi su:
  • 99
    Shares